Tenere Aperte le Reti Wi Fi per il Terremoto in Emilia

wifi-free emilia

Buongiorno a tutti, oggi ci prendiamo una pausa da tutti i discorsi inerenti alle offerte adsl, a quale sia il migliore abbonamento internet del mese o a come fare a scegliere la tariffa telefonica più vantaggiosa. Abbiamo infatti deciso di parlare di un fatto molto importante e di un appello, altrettanto importante, per tutti i territori che in questo momento sono flagellati dal terremoto.

E’ una riflessione che nasce in queste ultime settimane, proprio per il terremoto in Emilia, ma che dovrebbe essere di esempio per qualsiasi calamità dovesse venire a capitare in qualsiasi parte d’Italia, con la speranza che ovviamente non ce ne sia mai bisogno. Stiamo parlando della proposta, nata sui principali social network proprio dalla popolazione, di aprire l’accesso alle reti private Wi Fi protette da password, per quelle ancora funzionanti ovviamente.

Il problema nasce dal fatto che, oltre a tutte le problematiche già esistenti, il terremoto ha anche reso molto difficili, se non impossibili le comunicazioni. E’ questo un grosso danno perchè rende impossibile alle persone comunicare con i propri familiari ed amici, informarsi sulla situazione o sui possibili canali di aiuto offerti e tante altre cose.

L’appello popolare è stato accolto, come era normale e giusto, anche dalla pubblica amministrazione, infatti il Comune di Bologna si è mosso immediatamente per rendere disponibile a tutti l’accesso al proprio sistema internet wifi: Iperbole, al quale ognuno adesso si può collegare senza aver bisogno di password.

Una decisione presa per migliorare le comunicazioni che, a causa del forte sisma che ha colpito questa mattina l’Emilia, risultano essere difficoltose.

Per questo motivo anche noi di Confronta-Adsl ci uniamo all’appello già raccolto e promosso da tanti altri siti, istituzionali e non, e vi chiediamo di liberare le vostre reti wi fi così da permettere a chiunque di connettersi ad internet e poter comunicare con i propri cari e informarsi. Un famoso spot una volta diceva “una telefonata di salva la vita”, ora potrebbe essere una connessione libera.

Offerte ADSL in Promozione

Lascia un commento