Tagli alle Tariffe Roaming: l’Europa Ha Deciso

Lo sviluppo delle telecomunicazioni si fa ogni giorno più incredibile e più facile, ma spesso il tasto dolente sono i costi da sostenere per poterlo avere e non stiamo parlando dei mezzi per farlo, infatti con telefoni fissi, cellulari, smartphone e computer comunicare non è mai stato così facile e immediato, ma le tariffe per le chiamate, soprattutto internazionali, non sono proprio alla portata di tutti.

In un mondo sempre più cosmopolita dove le persone viaggiano ogni giorno per lavoro, per studio e per svago capita spesso di trovarci molto distanti dai nostri amici, dalla nostra famiglia e di dover per forza comunicare con vie alternative al telefono per i costi salati delle tariffe. La situazione però è destinata a cambiare, il Consiglio dell’Unione Europe infatti ha deciso che, a partire dal luglio di quest’anno, dovranno scattare delle riduzioni sui tetti massimi per le tariffe di roaming all’interno dell’Unione Europea. I tagli dovranno interessare sia le tariffe voce che dati che sms, l’approvazione dovrebbe arrivare a giugno ma non dubitiamo che arriverà sicuramente.

Chiamare in Europa e Rispamiare

Sembra troppo bello per essere vero che scatteranno a breve tutte queste tariffe vantaggiose ma sembra proprio che sia così, dal luglio di quest’anno, chiamare in tutta Europa sarà più conveniente per tutti. Le chiamate in uscita dovranno adeguare il tariffario passando dai 35 centesimi del momenti ai prossimi 29 centesimi al minuto già da subito, per poi ridursi, nel 2013, a 24 centesimi e 19 centesimi l’anno ancora successivo. Questa progressiva diminuzione di prezzo interesserà anche le chiamate in entrata ovviamente, che vedranno un calo meno drastico ma pur sempre interessante, da 11 a 8 centesimi al minuto da luglio, che diventeranno 7 nel 2013 e poi 5. Il traffico dati vedrà, come sempre un tariffario a consumo, che non potrà superare i 70 centesimi a megabyte da luglio, 45 centesimi dal 2013 e solamente 20 centesimi nel 2014, sicuramente questa una notizia fantastica per chi viaggia spesso per l’Europa. Un’altra interessante novità, dulcis in fundo, riguarda il tariffario degli sms, che attualmente si attesta a 11 centesimi, che passerà a 9 centesimi sempre da luglio, per poi scalare da 8 centesimi nel 2013 fino a 4 centesimi nel 2014.

Abbiamo visto giusto ieri che gli operatori di telefonia si stavano lamentando che i loro utenti usavano sempre di più servizi alternativi di telefonia per le loro chiamate e se la loro soluzione poteva essere quella di bloccare questo tipi di servizi, riteniamo che questo tipo di provvedimento (anche se viene dall’alto e non dalle aziende) sia nettamente migliore: abbassare le tariffe e rendersi competitivi con i servizi alternativi che utilizzano internet è la scelta giusta per farsi apprezzare dagli utenti e soprattutto per far ripartire l’utilizzo dei sistemi tradizionali.

Offerte ADSL in Promozione

Lascia un commento