Informati sulle offerte adslConfronta tutte le Tariffe ADSL Risparmia sulla Linea ADSL

Situazione ADSL in Italia: Wind Investe nella Banda Larga

Wind Logo

Amici lettori di Confronta ADSL, un caro saluto a tutti voi. Il weekend si avvicina e le novità nel settore dell’Adsl e della Banda Larga si susseguono a ritmo incalzante. Abbiamo parlato la volta scorsa degli Incentivi Statali Adsl ed ecco proprio oggi arrivare in redazione una notizia che si inserisce nel contesto dell’espansione della cosiddetta broadband (ovvero la banda larga) in Italia, in seguito ad un comunicato stampa ed una intervista al CEO di Wind, uno dei più importanti operatori di telefonia e telecomunicazioni in Italia.

ADSL in Italia: Wind Investe nella Banda Larga

Parliamo dunque ancora di banda larga. Dove non provvede lo stato, provvedono i privati: evidentemente ci vedono un bel tornaconto. Il patron di Wind, in un’intervista a La Stampa, sostiene che si devono investire circa 3 miliardi di euro nella banda larga, con o senza Telecom.

A quanto pare Wind è seriamente intenzionata ad investire nell’espansione della fibra ottica in Italia: con questo investimento aumenterebbe la copertura, la velocità e la qualità delle connessioni ad internet.

La spesa è notevole: si tratta, come già detto, di circa 2 o 3 milardi di euro; ovviamente sarebbe meglio se partecipassero anche gli altri operatori (Telecom e Vodafone sono i principali chiamati in causa), ma Sawiris è intenzionato a procedere anche da solo.

Che dire?
Buone “notizie sul fronte”!
Speriamo dunque che i gestori proseguano in questa espansione, per arrivare a migliorare la qualità delle connessioni italiane, ma anche per favorire una migliore copertura sul territorio nazionale, soprattutto in quei luoghi laddove la banda larga purtroppo ancora non arriva…

Stay tuned.

Offerte ADSL in Promozione

1 commento »

  1. mario ha scritto:

    2 giugno 2011 @ 14:30

    ancora nel 2011 viviamo senza adsl (e non solo!)… nella provincia industriale di palermo (carini e torretta) ancora la telecom non ristruttura e adegua. quanto ci vorrà secondo voi ad avere quello che da tutte le parti d’Italia già hanno da tempo?

Lascia un commento