Perchè a Volte ADSL Non Va a 7 Mega?

Succede molto spesso, durante l’attività di installazione e/o manutenzione di un collegamento ADSL presso i nostri clienti, di notare che le performance di alcune ADSL sono piuttosto altalenanti: in certi momenti della giornata, i cosiddetti orari di punta delle ADSL italiane, la velocità degrada in modo notevole, fino a diventare in alcuni casi un collegamento appena più veloce che il classico modem 56K. Vediamo insieme quali fattori influenzano la performance di una linea ADSL.

Sicuramente questo è un argomento sul quale dovremo per forza tornare, in quanto è veramente difficile poter dare una risposta esauriente alla domanda che frequentemente ci viene rivolta: perchè la linea ADSL a volte non viaggia a 7 Mega? E’ comprensibile, da parte dell’utente normale, attendersi sempre il massimo della performance, visto che il canone della linea viene da tutti quanti corrisposto senza sconti ;)

Perchè dunque la linea ADSL a volte non va a 7 Mega?
Ecco un piccolo elenco di alcuni fattori:

  • Distanza dalla centrale: in questo caso c’è ben poco da fare, soprattutto se si abita in una zona residenziale, oppure in una zona fuori dal centro delle città. Infatti è giusto che tu sappia che, da un punto di vista della tecnologia vera e propria della ADSL, che è pensata per viaggiare sul normale “doppino” della linea telefonica tradizionale, più ci si allontana dalla centrale telefonica di allacciamento, e più la cosiddetta “portante ADSL” perde in qualità del segnale, non permettendo di conseguenza di ottenere la velocità nominale dei 7 Mega.
  • Centrale telefonica molto trafficata: se è vero che nei centri delle città ci sono numerose centrali telefoniche, che possono smistare agevolmente il traffico effettuato da tutti gli utenti, in alcune zone periferiche, oppure nei paesi limitrofi alle grandi città, non è inusuale la situazione in cui vi sia una centrale unica che “serve” tutti gli abitanti di quella specifica zona. In questo caso il discorso è semplice da comprendere: per usare una analogia idraulica, se tutti gli utenti prelevano acqua dallo stesso rubinetto, e la portata d’acqua è sempre la stessa, ogni utente potrà beneficiare di una quantità ridotta di acqua, e con l’aumentare degli utenti, diminuisce la portata. E’ vero comunque che è compito dell’operatore telefonico (il carrier che gestisce le centrali, nella maggior parte dei casi Telecom Italia), procedere con adeguamenti periodici delle centrali a mano a mano che aumentano i contratti ADSL e dunque le richieste.
  • Rete Internet molto trafficata: secondo alcune stime, il periodo della giornata in cui c’è più traffico sulla Rete Internet è dalle 17 alle 19 nei giorni lavorativi. Anche in questo caso, puoi immaginare che, se l’intera Rete è rallentata dal fatto che tanti utenti italiani stanno contemporaneamente navigando, scaricando la posta, scaricando files, ne consegue che il rallentamento va a impattare su tutti gli utenti che condividono il servizio, inteso nella sua globalità. Ad essere sinceri, oggi come oggi questa tendenza sembra essere un pochino cambiata, in quanto l’avvento dei contratti ADSL di tipo “always-on” (che significa “sempre collegati”) fa sì che il traffico sulle ADSL italiane sia distribuito in modo più uniforme nell’arco della giornata… però è anche vero che molte aziende oggi usano Internet in modo intensivo, per cui la tarda mattinata e il tardo pomeriggio restano comunque i momenti con il traffico più alto.

Partendo dunque da queste considerazioni, ecco che forse ti starai domandando: “ma se io abito a 5Km dalla zona centro città, se sono in un condominio in cui tutti i miei vicini hanno un contratto ADSL uguale al mio, e io devo per forza utilizzare la mia ADSL per leggere la posta ogni giorno prima di pranzo e prima di cena, come posso avere una linea ADSL che vada a 7Mega”?

Dunque, sebbene non vi sia la bacchetta magica per risolvere un problema di fondo, che è l’inadeguatezza di certe situazioni geografiche in cui ADSL non arriva con un segnale “pulito”, ci sono alcuni accorgimenti che ti permetteranno, in fase di acquisto della tua ADSL, oppure nel caso in cui tu voglia passare ad un contratto migliore, di fare la scelta giusta ed avere la migliore ADSL per la situazione in cui ti trovi!

Restate sintonizzati con noi perchè le risposte a queste domande saranno l’oggetto dei prossimi appuntamenti.

p.s. hai fatto lo speed test che consigliavamo nell’articolo precedente?

Offerte ADSL in Promozione

2 commenti »

  1. News dal mondo del Web e non solo – Quale ADSL scegliere? ha scritto:

    25 ottobre 2010 @ 15:58

    [...] Condizioni di alto traffico: sapete benissimo che l’ADSL più amata dagli italiani è Alice, è quindi abbastanza normale che le linee ADSL di Alice (o altri provider molto diffusi) siano, in alcuni momenti della giornata, assai trafficate; pertanto, soprattutto con quelle tipologie di contratto che non prevedono la banda minima garantita, potrebbero esserci dei rallentamenti vistosi nella ore più trafficate della giornata (ne avevamo già parlato nel nostro articolo perchè ADSL non va a 7 Mega). [...]

  2. ••>> SiAdsl 7 Mega: Tutti i Dettagli dell’Offerta | Confronta le Offerte ADSL ha scritto:

    6 febbraio 2012 @ 17:18

    [...] SiAdsl 7 Mega è un’offerta ADSL a navigazione illimitata, 24 ore su 24, rivolta a chi vuole un accesso a banda larga (broadband) che SiPortal definisce “altamente qualitativo”. Dove possiamo riscontrare questa qualità? SiPortal dichiara da contratto una velocità fino a 7 Mega in download, in modalità “Rate Adaptive” che significa che la velocità nominale verrà raggiunta nelle condizioni ottimali di linea (ne abbiamo parlato spesso in passato, ad esempio nell’articolo perchè Adsl non va a 7 mega). [...]

Lascia un commento