Banda Minima Garantita: Perchè è Così Importante per un’ADSL ?

Glossario Adsl Banda Minima Garantita

Inizia con l’articolo di oggi una nuova rubrica denominata Glossario ADSL: in questa rubrica cercheremo di dare una spiegazione con parole semplici di quei termini tecnici che sono spesso di difficile comprensione per l’utente casalingo. Il primo termine che affrontiamo è Banda Minima Garantita: esso è un fattore determinante per stabilire la qualità di un’offerta ADSL.

Definizione di Banda Minima Garantita

La Banda Minima Garantita (BMG), che in inglese viene definita Minimum Cell Rate (MCR), è la quantità minima di banda trasmissiva che un ISP (Internet Service Provider) può garantire all’utente con cui stabilisce un contratto.

Con il termine banda trasmissiva si intende la quantità di dati in relazione al tempo necessario per la trasmissione/ricezione dei dati stessi. E’ corretto dunque affermare che esiste una banda (bandwidth in inglese) sia in ricezione (download) che in trasmissione dati (upload) che – nel caso delle linee ADSL – è asimmetrica, ovvero i valori download/upload sono (nel 99% dei casi) differenti.

Avevamo già trattato questo argomento nell’articolo Velocità ADSL: Come Comprendere la Trasmissione Dati: in quell’occasione si era parlato della grande differenza che c’è fra la velocità teorica offerta contrattualmente da un provider e la velocità reale.

Ecco che diventa importante comprendere che, soprattutto in quelle condizioni in cui ADSL non può andare alla velocità massima teorica (per via della distanza dalla centrale, delle linee molto trafficate, ecc.) la qualità di una linea ADSL è data proprio dalla Banda Minima Garantita: in questo modo il gestore garantisce un valore minimo di banda al di sotto del quale non si scenderà, nemmeno in condizioni di traffico intenso!

Facciamo un esempio: un contratto ADSL a 7 Mega (come ad esempio Alice 7 Mega) offre una velocità teorica di 7 Mega in download e di 384 Kbps in upload; ciò significa che potremo scaricare file ad una velocità teorica di 896 KB al secondo, e inviare file e documenti alla velocità teorica di 48 KB. Ma questo è un valore teorico: nella pratica, essendo Alice 7 Mega un contratto che non prevede Banda Minima Garantita, nei momenti di traffico intenso si potrebbe scendere anche ad una velocità reale di 5-6 KB!

E’ ovvio che nelle offerte di fascia più economica non viene prevista una Banda Minima Garantita. Per avere un contratto con Banda Minima Garantita occorre guardare alcune offerte di fascia di costo leggermente superiori, come ad esempio la Facile ADSL di Cheapnet che ha una Banda Minima Garantita di 64 Kbps.

Banda Minima Garantita: i nostri suggerimenti

Dopo aver visionato numerose offerte dei vari operatori del settore, siamo giunti a poter dare una nostra personale valutazione sui valori suggeriti di Banda Minima Garantita per avere una ADSL di qualità buona:

  • Banda Minima Garantita per privati: 16 Kbps (o superiore)
  • Banda Minima Garantita per Aziende: 256 Kbps (o superiore)

Pertanto se intendete optare per una ADSL di qualità superiore alle offerte base, chiedete dunque al vostro gestore di indicarvi se è presente un contratto di Banda Minima Garantita, e fatevi dire il valore.

Un ottimo contratto con Banda Minima Garantita è Alice Business.

Offerte ADSL in Promozione

3 commenti »

  1. ••>> Banda Minima Garantita: i Contratti ADSL Si Evolvono | Confronta le Offerte ADSL ha scritto:

    8 giugno 2010 @ 07:56

    [...] Banda Minima Garantita si intende la velocità minima a cui la nostra linea dovrebbe viaggiare in ogni momento della [...]

  2. ••>> Come e Dove Misurare la Velocità della Nostra Adsl? | Confronta le Offerte ADSL ha scritto:

    16 gennaio 2012 @ 17:09

    [...] Primo consiglio? Verificate sempre la Banda Minima Garantita. [...]

  3. hans ha scritto:

    5 settembre 2016 @ 19:29

    Scusate ma a che importa avere un BMG talmente ridicolo? Voglio dire con 128 Kbps non è manco possibile navigare nel web. Non funzionano i VoIP, non funziona nulla. Inutile valutare le ADSL mediante il BMG. La banda minima garantita è totalmente inutile!

Lascia un commento