Banda Larga Wireless Tramite Frequenze TV

Banda Larga Wireless Tramite Frequenze TV

Creare opportunità di investimento e innovazione attraverso tecnologie Wi-Fi evolute e dare vita a una varietà di servizi broadband sfruttando gli spazi di frequenze elettromagnetiche inutilizzati per fornire banda larga wireless. È uno degli obiettivi della FCC (Federal Communications Commission) all’ordine del giorno dell’open meeting fissato per giovedì 23 settembre 2010.

La FCC è impegnata da tempo nella risoluzione delle difficoltà tecniche legate all’utilizzo dei cosiddetti white space, le frequenze assegnate a un servizio di trasmissione, ma lasciate libere. Si tratta di frequenze intermedie, che transitano tra i canali delle emittenti televisive. A opporsi all’uso dei white space per veicolare banda larga wireless sono soprattutto i broadcaster, preoccupati dei possibili rischi per la loro attività: segnali disturbati o addirittura non ricevibili dai telespettatori. Preoccupazioni condivise dai produttori e dagli utenti di microfoni wireless, tra cui chiese, teatri e bar karaoke.

Per affrontare questi problemi, la FCC ha lavorato con i broadcaster e con i sostenitori dell’utilizzo degli spazi bianchi per mappare in maniera accurata i canali TV che trasmettono sul territorio statunitense ed elaborare un piano per sfruttare le frequenze vacanti in determinate aree tramite l’installazione di dispositivi di trasmissione configurati ad hoc. Tali device potrebbero inoltre autoconfigurarsi attraverso tecnologie GPS per la geolocalizzazione. Una database consentirebbe poi di supportare i dispositivi nell’individuazione dei white space utilizzabili nell’area di riferimento. L’agenzia USA conta di riservare almeno due canali da destinare agli utenti di microfoni wireless e di inserire nella banca dati realtà quali i teatri di Broadway e le sport league, per evitare di disturbare le loro attività.

Se il piano dovesse essere approvato e rivelarsi funzionale, per i cittadini statunitensi si aprirebbe la possibilità di accedere a un network wireless già ribattezzato Super Wi-Fi, in grado di fornire connessioni con velocità paragonabili a quelle di una ADSL via cavo – si parla di 15-20 Mbps – e con segnali capaci di viaggiare per diversi chilometri. Per la FCC ciò significherebbe avvicinarsi al raggiungimento degli obiettivi del National Broadband Plan e portare la banda larga anche nelle zone rurali e ad alto tasso di digital divide negli Stati Uniti.

Il progetto della FCC è fortemente sostenuto da alcune delle principali società statunitensi dell’industria tecnologica, come Google, Microsoft e Dell, che vedono nei network basati sui white space un nuovo fronte per sviluppare business e creare nuovi spazi di mercato per dispositivi quali laptop, set-top box, smartphone e tablet.

Offerte ADSL in Promozione

2 commenti »

  1. Banda Larga Wireless Tramite Frequenze TV | Confronta le Offerte ADSL -- Topsy.com ha scritto:

    26 settembre 2010 @ 11:13

    [...] This post was mentioned on Twitter by ZioGeeK, Pasquale F. Greco… Banda Larga Wireless Tramite Frequenze TV, Creare opportunità di investimento e innovazione attraverso tecnologie… [...]

  2. EmmePi ha scritto:

    30 settembre 2010 @ 16:15

    Tutto questo è molto bello e interessante, un’ottima alternativa al satellite ma che presenta lo stesso problema di quest’ultimo: l’upload.
    E’ fantastico scaricare contenuti a 20 Mbps ma se poi sei costretto ad “uploadare” con un modem a 20 o 30 Kbps a mio parere è un mezzo servizio, per carità, meglio che nullo però…

Lascia un commento