Banda Larga: gli incentivi statali per l’ADSL approvati al Senato

Incentivi Statali

Ieri (19 maggio 2010, ndr) il Governo è riuscito a incassare la fiducia al Senato per quello che riguarda il decreto incentivi (di cui avevamo già parlato nell’articolo incentivi statali Adsl e che comprende anche le nuove attivazioni di banda larga), che è stato approvato con 163 voti a favore e 134 contrari divenendo quindi Legge a tutti gli effetti.

Tra le tante cose che il decreto n° 2165 prevedeva, ricordiamo, vi sono anche gli incentivi fiscali relativi alle nuove attivazioni di linee a banda larga effettuate da giovani fra i 18 e i 30 anni. Il Governo ha infatti così approvato con una Legge lo sblocco di 20 milioni euro per tutti i ragazzi che volessero attivare a loro nome una nuova linea ADSL, con un contributo di 50 euro per ogni singola attivazione e ogni singolo nominativo. Proprio in un periodo in cui i gestori di telefonia si scontrano di gran carriera attraverso sconti, promozioni, attivazioni gratuite e quant’altro, questo ulteriore aiuto potrebbe dare un grande contributo a al propagarsi della banda larga nel nostro Paese.

Quindi è bene affrettarsi per usufruire dell’incentivo statale per la banda larga (anche se sembra che ad oggi poco più del 20% dei fondi sia stato utilizzato) e per riuscire trovare l’offerta migliore tra le tante disponibili tra le quali è impossibile non trovarne una di nostro gradimento.

A tal proposito ricordiamo il nostro comparatore di offerte ADSL che vi aiuta nella ricerca dell’offerta a voi più adatta, ed allo stesso modo ricordiamo anche che saranno i gestori stessi a verificare la possibilità dell’incentivo una volta fatta la richiesta.

Offerte ADSL in Promozione

1 commento »

  1. ••>> Situazione ADSL in Italia: Wind Investe nella Banda Larga | Confronta le Offerte ADSL ha scritto:

    22 maggio 2010 @ 07:25

    [...] e della Banda Larga si susseguono a ritmo incalzante. Abbiamo parlato la volta scorsa degli Incentivi Statali Adsl ed ecco proprio oggi arrivare in redazione una notizia che si inserisce nel contesto [...]

Lascia un commento