ADSL in Italia: il Panorama delle Offerte per l’Anno Nuovo

Amici lettori di Confronta ADSL, l’anno sta per concludersi ed è tempo di bilanci, come sempre accade quando ci si trova di fronte ad un periodo che si chiude lasciando spazio al nuovo periodo. Il settore delle Offerte ADSL è stato abbastanza ricco di novità, anche se non sostanziali. L’articolo di oggi vuole semplicemente condividere con voi la nostra visione sul panorama dei Gestori di Telefonia e ADSL, provando ad ipotizzare quale sarà lo scenario per l’anno in arrivo.

ADSL in Italia: il Panorama delle Offerte per l’Anno Nuovo

Occorre anzitutto segnalare, come nella premessa iniziale, che l’anno che si sta concludendo è stanno un anno che potremmo definire di transizione, in quanto non ci sono state novità sostanziali nel panorama delle ADSL offerte dai gestori italiani di telefonia.

Sicuramente possiamo registrare i seguenti spunti di riflessione:

  • c’è stato un leggero aumento dei canoni, poco alla volta
  • i gestori uniscono sempre più la telefonia fissa con la linea Adsl
  • aumenta il numero di proposte nel settore della connettività mobile

A fronte di queste indicazioni, ci sentiamo di sperare che nell’anno nuovo i gestori di telefonia possano ampliare il ventaglio di proposte, per venire incontro in modo ottimale alle specifiche esigenze della clientela.

Ecco le nostre personali riflessioni, che hanno il semplice intento di segnalare quali sono i punti ancora “deboli” della connettività in Italia.

Adsl in Italia Innovazione

Riduzione del Digital Divide
(tratto da Wikipedia) Il digital divide è il divario esistente tra chi ha accesso effettivo alle tecnologie dell’informazione (in particolare personal computer e Internet) e chi ne è escluso, in modo parziale o totale. I motivi di esclusione comprendono diverse variabili: condizioni economiche, qualità delle infrastrutture, posizione geografica (l’estratto è stato parzialmente adattato).

Amici lettori in Italia, è evidente che sono ancora molte, troppe le zone geografiche che non hanno la copertura della banda larga. Non sono quindi raggiunte dalle infrastrutture necessarie ad installare la connettività Adsl, ed in alcune zone non arriva nemmeno un segnale mobile sufficiente a permettere una velocità di navigazione dignitosa.

E’ dunque compito dei gestori provvedere all’ampliamento delle infrastrutture, per permettere a tutti di poter usufruire di servizi di telefonia e Adsl in modo paritario.

Unificare Telefono + ADSL in tutte le Offerte
E’ ormai evidente che tutti gli italiani si stanno muovendo per utilizzare (oppure acquistare) il contratto Adsl in unione con il telefono fisso. Sarebbe dunque auspicabile, da parte dei gestori, puntare all’unificazione dei due servizi, senza più avere le distinzioni “con” o “senza” telefono, “senza linea telefonica” (che è quasi un assurdo semantico, in quanto non è possibile avere una connessione Adsl senza una linea telefonica).

Ma la cosa veramente importante sarebbe poter avere una riduzione del prezzo all’ingrosso (di rivendita, ovvero wholesale) delle linee telefoniche, appunto, da parte di quei gestori che non hanno linee di proprietà ma devono “affittarle” da altri gestori.

Eliminazione dello Scatto alla Risposta
Come già per il costo delle ricariche telefoniche (sulla telefonia mobile) che è stato abolito ormai da qualche anno, anche il costo dello scatto alla risposta sembra davvero anacronistico. Tecnicamente parlando, dal momento che buona parte della fonìa si sta spostando verso il protocollo VoIP (ovvero della telefonia attraverso Internet), lo scatto alla risposta non ha ragione di esistere in quanto la linea è sempre “agganciata”: si tratta solo di avviare una comunicazione di rete tra due “end-point” che in realtà sono costantemente always-on.

A nostro avviso è comprensibile la scelta dei gestori di differenziare le offerte con “chiamate a durata” da quelle illimitate, ma sarebbe forse più opportuno fare una suddivisione di minutaggio incluso piuttosto che giocare sullo scatto alla risposta. E’ la stessa scelta che i gestori hanno, già da qualche anno, intrapreso nel settore della telefonia mobile: lo scatto alla risposta è stato abolito nella stragrande maggioranza dei profili mobili, però ci sono le soglie di minutaggio.

Considerato che una telefonata VoIP costa mediamente 1,5/2 centesimi al minuto (tariffe Skype), sarebbe davvero bello poter dare alle persone la possibilità di effettuare la classica telefonata “Ciao, ci vediamo alle 20.30″ ad un costo contenuto e giustificabile: 2 centesimi ci stanno, un costo di 15 centesimi alla risposta non ha senso vista la brevità della chiamata… e a poco serve avere la durata illimitata, in quel genere di telefonate.

Miglioramento delle Offerte di connettività mobile
Vodafone ha lanciato l’offerta Internet Sempre, che prevede (finalmente) connettività mobile illimitata nell’arco di un mese (traffico fino a 1,5 GB, dopodichè viene rallentata la navigazione, ma senza aumento di costi). E’ un segnale importante: gli utenti navigano con gli SmartPhone, e giustamente desiderano poter avere connettività costante sul proprio apparato mobile.

Le offerte a canone mensile (o settimanale) sia prepagato che in abbonamento si stanno evolvendo: probabilmente l’anno prossimo segnerà il boom della diffusione della navigazione mobile (iPhone, BlackBerry, Android e in generale tutti i dispositivi mobili dotati di un browser per navigare). Ci auguriamo dunque che i gestori puntino ad un abbassamento dei costi di connettività mobile, e ad un miglioramento delle infrastrutture di rete mobile per garantire a tutti in Italia una navigazione accettabile, sia per chi utilizza lo SmartPhone in centro città ma anche per chi si connette dal mare, dalla montagna, o durante un viaggio in treno.

La migliore offerta ADSL del momento

Vodafone AdslPremessa importante: come abbiamo più volte specificato, non esiste in senso assoluto il termine “migliore Adsl” perchè una valutazione di questo tipo deve essere effettuata tenendo conto delle esigenze specifiche di ognuno, e del contesto in cui ci si trova (posizione geografica, tipo di utilizzo, connettività necessaria, ecc.). A seguito comunque di questa premessa, in questo periodo l’offerta che ci sembra particolarmente azzeccata è: Vodafone ADSL Flat Ovunque.

L’offerta Vodafone ADSL Flat Ovunque ha le seguenti caratteristiche:

  • In promozione a 17 euro al mese per 6 mesi, dopo tale data il canone passa a 34 euro al mese.
  • Connessione immediata a Internet, grazie alla Vodafone Station, con l’UMTS anche se attivi una nuova linea.
  • Nel momento in cui diventa attiva ADSL la linea è 7 mega in download (scaricamento) e 512 Kbps in upload (invio files).
  • Collegamento Flat 24 ore su 24 senza limiti.
  • Puoi collegare fino a 8 PC in Wi-Fi e 4 PC attraverso le porte Ethernet della Vodafone Station.
  • Telefonate gratuite e illimitate (max 3000 minuti al mese) verso tutti i numeri fissi nazionali, con scatto alla risposta di 16 centesimi.
  • E’ inclusa la Mail @vodafone.it da 6 GB con antispam e antivirus.
  • Internet Key con navigazione fino a 7 mega (dove c’è copertura UMTS) con 30 ore al mese di navigazione incluse.

Guarda Ora l’Offerta Vodafone ADSL Flat in Promozione »

Buon Anno a Tutti!

Offerte ADSL in Promozione

2 commenti »

  1. Stefano ha scritto:

    31 dicembre 2010 @ 09:43

    Già… ottima offerta ma… ci sono passato e dopo mesi di battaglia perchè non riuscivo ad ottenere la portabilità del numero (da Alice) scoprivo (e si erano accuratamente guardati dal dirlo) che la vodafone station NON può prevedere la portabilità del numero se il numero di provenienza è su VOIP (io ho Alice con il VOIP).
    In pratica, a meno che non si voglia attivare con telecom una nuova linea telefonica fissa con relativi costi NON è possibile passare alla vodafone station. Un piccolo particolare che pesa, specie perchè non te lo dicono.

  2. Confronta ADSL ha scritto:

    31 dicembre 2010 @ 10:25

    Ciao Stefano, la tua considerazione e la tua esperienza sono davvero importanti, in quanto ci si pone di fronte ad una situazione – per ora – abbastanza inusuale, ma che nel prossimo futuro è destinata a divenire frequente.

    Essendo infatti che ormai tutti i gestori tendono ad offrire in modo, se non esclusivo, quantomeno massivo la telefonia su VoIP, la portabilità del numero diventa un fattore necessario nella tipologia di servizi offerti.

    Di una cosa possiamo essere abbastanza certi: la portabilità di un numero VoIP è tecnicamente possibile, ed è anche più “facile” da effettuare (ripetiamo, tecnicamente parlando) in quanto i numeri VoIP non sono legati geograficamente, per cui non si tratta di cambiare instradamento, o centrale di appartenenza.

    Si tratta dunque quasi certamente di un problema “amministrativo” e non tecnico (in altre parole: i due gestori non si sono accordati sulla portabilità del tuo numero).

    Peraltro alcuni gestori, infatti, offrono un numero VoIP che prevede l’appartenenza del medesimo a colui che lo acquisisce (si veda ad esempio Cheapnet, che però costa parecchio in più di Vodafone), in questo modo il numero resta PER SEMPRE di chi lo ha acquistato (o lo ha avuto gratuitamente con un contratto ADSL).

    Va altresì detto che molti gestori riescono a fare offerte così convenienti (come Vodafone in questo momento) proprio perchè il pacchetto offerto va preso “as is” (ovvero: cosi com’è). Sicuramente sarebbe interessante segnalare al customer care di Vodafone la tua situazione, in modo che possano prevedere eventualità come la tua, speriamo in un futuro vicino, vista la diffusione continua e crescente dei servizi ADSL + Telefono all-inclusive (su tecnologia VoIP).

Lascia un commento