Velocità ADSL: Come Comprendere la Trasmissione Dati

Buongiorno a tutti Cari Amici di Confronta Adsl, come avrete già capito dal titolo dell’articolo e dal caro Bip-Bip (Road Runner per gli anglofili) qua sopra oggi intendiamo parlare della Velocità della Linea Adsl.

Abbiamo affrontato più volte l’argomento, in modo particolare abbiamo cercato di capire come è possibile scegliere la migliore offerta in termini di Velocità Adsl, ma quello che vogliamo fare oggi è capire cosa sia esattamente.

In un precedente articolo abbiamo parlato di ADSL e del fatto che il suo funzionamento sia asimmetrico, ovvero: la velocità di scaricamento (download) non è uguale alla velocità di invio dei file (upload). Visto che è stato introdotto il concetto di velocità, vediamo di fare chiarezza su questo parametro così importante, così “amato e richiesto” da tutti gli utenti ADSL.

Per chiarire il concetto di velocità di una linea ADSL occorre fare un po’ di matematica. Ma niente paura: i calcoli saranno – in questo caso – abbastanza semplici e lineari.

Velocità ADSL: Cos’è il Bitrate?

Come in quasi tutte le unità di misurazione, anche la velocità di una ADSL viene espressa con una unità di misura riferita ad un’altra unità di misura.

Nel caso di ADSL, la velocità di trasferimento dei dati viene espressa con la quantità di dati trasferiti in un dato periodo di tempo. Pertanto, visto che la quantità di dati si esprime in bit, ed il periodo di tempo si esprime in secondi, ecco nascere l’unità di misura che si chiama bitrate, e si esprime in bit-per-secondo: si indica con bps.

Diciamo comunque che, con l’avvento dei computer più recenti e il conseguente aumento delle prestazioni e della mole di dati trasferiti, non ha quasi più senso usare l’unità di misura del bit, e si è passati ad usare i suoi multipli:

  • k per indicare x 1000, ovvero mille volte più grande, quindi 1000 bit
  • m per indicare 1 milione di bit
  • g per indicare 1 miliardo di bit

Quindi, la velocità ad esempio di 640 kbps significa 640.000 bit per secondo.

Per fare un altro esempio, le velocità di trasmissione del buon vecchio modem analogico è di 56 k. Cosa significa? Significa 56.000 bit per secondo.

Fin qui tutto abbastanza facile. A complicare un po’ le cose, c’è il fatto che in informatica i file non vengono espressi in bit, bensì in byte. Il rapporto che lega bit e byte e di 1 a 8, ovvero 1:8 e quindi 1 byte = 8 bit.

Pertanto, se la velocità di trasmissione (o di trasferimento, è la stessa cosa) viene espressa in bit-per-secondo, per avere il riferimento espresso in byte al secondo occorre dividere per 8.

Esempio pratico:

Velocità di trasmissione del modem analogico:
56 kbps = 56.000 bit-per-secondo
Velocità di trasmissione convertita in byte al secondo:
56.000 : 8 = 7.000 byte al secondo = circa 7 KByte al secondo

(ho scritto “circa 7 KByte” perchè in realtà il multiplo “K” nel caso dei byte non è 1000 ma sarebbe 1024, ma non complichiamoci troppo le cose, anche se è corretto precisare)

Velocità ADSL: Da bit a Byte

Per convenzione la b minuscola indica i bit, mentre la B maiuscola indica i Byte, e così dicasi per i multipli (anche se non sempre ciò viene rispettato).

Esempio pratico della velocità di una ADSL a 7 Mega:

7 Mb = 7.000 Kb diviso 8 viene 875 KByte al secondo

Quindi, con una ADSL 7 Mega ci si mette 1 secondo a trasferire un file di 875 KB, ad esempio una foto digitale. Se la foto “pesa” 5 MB, ci vorranno poco meno 6 secondi.

La velocità indicata comunque è sempre teorica, e non viene mai raggiunta.

Ci sono molti fattori che influenzano la velocità teorica, cosiddetta nominale: la distanza dalla centrale telefonica, la congestione delle linee, il degrado dovuto a fattori ambientali, troppi utenti collegati alla stessa linea, e tante altre cose. 

E per domani vi consiglio caldamente di controllare bene la calza della Befana, potrebbe esserci una nuova Offerta Internet tutta per voi.

Offerte ADSL in Promozione

5 commenti »

  1. placentino giovanni ha scritto:

    27 marzo 2009 @ 18:21

    Grazie mille per le vostre informazioni, molto utili. Gradirei saper quale sia la differenza di trasmissione dati tra l’adsl via cavo e il trasfermento dati via satellite e quale dei due sistemi sia il migliore ed il più affidabile. Grazie mille e distinti saluti. Placentino Giovanni

  2. Admin ha scritto:

    28 marzo 2009 @ 09:36

    @Giovanni
    La risposta pare più semplice di quella che in realtà è.
    Dunque, per dirla in un poche parole: laddove possibile, ADSL via cavo è sempre preferibile. Per una serie di motivi:
    1) maggiori offerte disponibili sul mercato (ergo: prezzi più competitivi)
    2) maggiore stabilità di connessione
    3) migliori performance (nel 99% dei casi)

    Il motivo, secondo noi, per optare per una ADSL via satellite, può essere soprattutto la mancanza di copertura geografica di ADSL via cavo.

    Infatti, proprio per i motivi citati sopra, una ADSL via satellite ha quasi sicuramente un costo maggiore, può risentere fortemente delle condizioni ambientali (vento, pioggia, neve, tempesta, possono disturbare la ricezione del segnale) e la performance è molto suscettibile in funzione della “visibilità” che c’è fra antenna trasmittente e antenna ricevente.

    In ogni caso, se ADSL via cavo è disponibile nella tua zona, noi opteremmo per quella, altrimenti puoi considerare ADSL via satellite.

    Hope this helps :)

  3. silvio cilloco ha scritto:

    6 giugno 2011 @ 17:10

    Salve. Eccezionale chiarezza nella spiegazione di concetti ostici a parecchi. Complimenti!!
    Se ho capito bene, l’ultimo esempio pratico (7 Mb = 7.000 Kb diviso 8 viene 875 KByte al secondo) dovrebbe essere scritto così: 7 mb = 7.000 kb diviso 8 viene 875 KB al secondo (?). Vedo che omettete la parte “ps” nelle unità di misura, come si fa convenzionalemente del resto. E’ corretto?
    Grazie per l’attenzione che vorrete dedicarmi.

  4. ••>> Come e Dove Misurare la Velocità della Nostra Adsl? | Confronta le Offerte ADSL ha scritto:

    12 gennaio 2012 @ 12:08

    [...] Amici e Lettori di Confronta Adsl, qualche giorno fa abbiamo cercato di capire cosa si intende per Velocità dell’ADSL, vediamo oggi perché è importante misurarla, come e dove possiamo [...]

  5. ADSL: Confronta la linea più veloce | Confronta le Offerte ADSL ha scritto:

    3 luglio 2015 @ 12:16

    [...] Velocità ADSL come comprendere la velocità di trasferimento [...]

Lascia un commento